Tavola rotonda con il Sindaco Alemanno e l’ Ass. al Commercio Bordoni

luglio 20, 2010 | Comunicazioni

Roma, 13/07/2010

In data odierna presso la sala riunioni del Campidoglio, si è tenuto un tavolo di lavoro tra il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, l’Assessore al Commercio Davide Bordoni, ed i rappresentanti di FEDERstrade Roma e Provincia (Mina Giannandrea, Stefano Zarfati, Fabio Pontecorvo, Rossella Castelli):

I temi trattati sono stati:

La possibilità di tornare al sistema della turnazione delle aperture domenicali per due municipi alla volta con esclusione delle zone a vocazione turistica. Le aperture così programmate consentiranno di poter concentrare il lavoro nei quadranti di attività con eventi e visite nei siti di interesse

Finanziamento da parte dell’amministrazione capitolina di un progetto comune alle strade di illuminazione durante il periodo delle festività natalizie. Questo consentirà di poter offrire alla  clientela un’immagine più consone al periodo festivo soprattutto scrollerà di dosso quel velo di depressione che recentemente era calato lungo i percorsi commerciali cittadini

La possibilità per i centri commerciali con le licenze già approvate, di poter in corso d’opera cambiare la destinazione d’uso (da commerciale ad abitativo o ad uffici), il blocco delle aperture per quelli non ancora autorizzati. Questa misura consentirà di fermare in parte l’emorragia continua a danno dei negozi di vicinato nei confronti delle grandi strutture.

La programmazione anticipata delle aperture straordinarie, eliminando il precedente sistema che consentiva finanche a ventiquattro ore prima, la facoltà di poter alzare le serrande con poco o scarso preavviso a danno dei punti vendita cittadini e dei loro dipendenti.

Si è inoltre accennato (ma rimandato ad altro incontro) al problema del commercio ambulante regolare ed abusivo con il conseguente degrado dell’ambiente, ma data l’ampiezza del tema e le nuove disposizioni UE in materia, si è deciso di rimandare nelle prossime riunioni un argomento così caro agli associati di Federstraderoma e provincia

IlSindaco ha poi manifestato il desiderio di poter incontrare i commercianti nei loro luoghi di lavoro, onde poter verificare direttamente lo stato in cui versa il settore  per meglio potersi adoperare e risolvere i problemi degli operatori con quanto necessita in questo momento di difficoltà. Federstraderoma ha accolto con la massima collaborazione quanto espresso.

Nel comunicato stampa finale il sindaco conferma la sua intenzione di avere un ruolo di interlocutore principale tra i commercianti di Roma attraverso Federstraderoma e l’amministrazione capitolina, auspicando un rapporto continuo e proficuo atto a riportare il negozio di vicinato ad antichi fausti.

Scarica il documento in formato pdf

I commenti sono disabilitati